Cambiare punto di vista: cosa ci spinge a farlo?

foto di Patrizia F.

 

Solitamente è un senso di insoddisfazione, sappiamo che manca qualcosa, nella nostra consapevolezza, nella nostra comprensione, nella nostra possibilità di vivere il mondo. Ma non sappiamo cosa: non ci è chiaro perché il nostro fare non ci conduca alla piena espressione del nostro essere.

Eppure, cambiare punto di vista è possibile.

L’arte della fotografia di Patrizia Franco ha lo scopo di rendere piacevole e possibile tutto ciò.

“Da un Altro Punto di Vista” è un laboratorio di Coaching Umanistico per aprire la mente: a nuove consapevolezze su di sé e sul proprio mondo autentico.
In gruppo, assieme all’artista fotografo e al coach umanista,
il lavoro di ricerca del sé migliore subisce un’accelerazione, lo scambio produce emozioni positive e il riconoscimento reciproco,  la crescita nella cooperazione.

Il Coaching e altri processi creativi

Foto di Laura L.

La maieutica dell’arte all’interno del metodo del Coaching consente di facilitare il cambiamento con maggiore agio, nel divertimento, e nella creazione di qualcosa di nuovo che sia tangibile e visibile. Qualcosa che ci ricordi che cambiare idea dopotutto non è così faticoso né dannoso. Anzi. L’arte ha un potenziale straordinario anche se culturalmente poco riconosciuto. È come il gioco per il bimbo: rende felice, facilita la crescita e l’apprendimento. Tutti ne abbiamo sperimentato la potenza. Il Coaching di Laura Leone ha anche questa missione: restituire all’arte la sua forza nel facilitare il cambiamento, la scoperta e larealizzazione di sé.

Dettagli per il prossimo lab:  DaUnAltroPuntoDiVista_180418_petit_new

Il laboratorio comincerà alle 18 e finirà alle 21 di mercoledì 4 luglio; è il primo di una serie in cui vogliamo offrire la possibilità ai partecipanti di scoprire nuovi punti vista.

DOVE: lavoreremo insieme nella sala Monviso, all’interno del Parco che ci ospiterà anche per gli scatti. Il Parco è in Via San Francesco di Sales, 188 a Carmagnola, non lontano da TORINO.
COME: lavoriamo con un gruppo di 12-15 persone massimo. Accogliamo iscrizioni fino al giorno prima.
PERCHE’: l’auto-miglioramento, la crescita emotiva e lo sviluppo delle proprie intrinseche potenzialità accade attraverso nuovi punti di vista.